Logo Kara Bobowski

I COMMENTI DEI VOLONTARI

Alice

Mi chiamo Alice e ho 27 anni. Cos’è il servizio civile?
Per me è un modo per essere attiva nel sociale ma anche una risorsa economica ed un’utile esperienza lavorativa che mi offre la possibilità di acquisire nuove abilità professionali.
Il mio servizio si svolge presso il laboratorio socio occupazionale "Non solo lavoro – La Coccinella". Il Centro accoglie ragazzi che, sotto la guida di un operatore responsabile, svolgono attività di piegatura e imbustamento di capi di biancheria per conto di un’impresa che produce abbigliamento intimo.
Si realizzano inoltre oggetti in pelle (portachiavi, buste porta trucco, custodie per occhiali), in cartone (cornici, scatole regalo), bomboniere e piccoli oggetti da regalo anche su ordinazione o su suggerimento e disegno di chi li richieda.
Il Centro si trova nei locali dell’ex scuola materna Sacra Famiglia, con ingresso in Via degli Orti n. 30; potete visitarlo per i vostri regali di Natale o per altre ricorrenze.
La giornata lavorativa si svolge il mattino dalle otto e mezza alle undici e mezza e nel pomeriggio dall’una e mezza alle quattro e mezza. Il tempo trascorre serenamente, tra lavoro, chiacchiere e scambi di battute, anche se ogni tanto - come capita del resto ovunque - qualcuno che si è alzato con la luna storta necessita di qualche attenzione in più.
Non nego che all’inizio ero un po’ diffidente ed intimorita ma ora, a distanza di soli due mesi da quanto ho cominciato il mio servizio, l’esperienza che sto vivendo mi appare bellissima ed irrinunciabile e mi ha completamente conquistato; anzi, visto che ne ho la possibilità, colgo l’occasione per consigliarla a tutti i ragazzi e le ragazze che possono prendersi il "lusso" di un anno di riflessione – ma non di inattività – sulla strada del loro futuro.



Clara

Da quando svolgo servizio civile al centro “La Libellula” posso sperimentare concretamente il significato di una più umana dimensione del vivere. Lavorare con questi ragazzi speciali non significa solo ricevere un compenso, ma imparare ad essere flessibile, saper capire il bisogno del momento e cercare di incontrarlo, essere umili, saper ascoltare col cuore e saper gioire delle piccole cose; perché loro vivono di queste e te ne sanno svelare il valore.
E’ un’interessante opportunità di crescita, bisogna continuamente mettersi alla prova e apprezzare i piccoli passi che ogni giorno si fanno.
Il primo impatto è stato un po’ difficile, ma poco a poco sto imparando a conoscere meglio i ragazzi del Centro, la loro anima sincera e bisognosa di tante attenzioni….. delle quali, non c’è dubbio, ti sanno ripagare.


Martino

Ho scelto di intraprendere il cammino del Servizio civile per mettermi alla prova ed iniziare ad avvicinarmi in qualche modo al mondo del lavoro. Il mio progetto si svolge presso l’Informagiovani e consiste nella redazione di un giornalino contenente informazioni riguardanti corsi di formazione, bandi, progetti europei, offerte di lavoro.... e nell'organizzazione di piccole serate rivolte ai giovani, per discutere e condividere tematiche di attualità. Se devo fare un bilancio di questi primi due mesi di servizio mi sento di esprimere un giudizio positivo. Sono contento che la gente che legge il nostro giornalino sia rimasta entusiasta ma soprattutto sono contento perchè aumentano di giorno in giorno gli utenti che ne richiedono una copia.


Iscrizione Newsletter











Membro di